I perché dei bimbi per mamme confuse.

Perché gli aerei lasciano la scia?

Perché gli aerei lasciano la scia?

Ogni tanto, quando siamo all’aperto in una bella giornata, se alziamo gli occhi verso il cielo, possiamo vederlo rigato da alcune misteriose strisce bianche. Vi sarete sicuramente accorti che quelle strisce vengono prodotte al passaggio di un aereo, ma vi siete mai chiesti perché gli aerei lasciano la scia? Adesso proviamo a capirlo insieme.

Gli aerei, proprio come le automobili, per funzionare hanno dei motori che producono gas di scarico, che, proprio come le automobili, passano da una specie di tubo di scappamento che li spinge fuori buttandoli indietro.

I gas di scarico dei motori al loro interno hanno anche del vapore acqueo (le goccioline d’acqua di cui abbiamo già parlato nel Perché piove?) che escono dal motore ad alta temperatura (cioè molto caldi).

L’aria che si trova in quota (che vuol dire in alto, dove volano gli aerei) è molto molto fredda, più fredda del freezer dove mettiamo i gelati, per cui, quando i gas di scarico tanto caldi, escono dai motori degli aerei trovano aria tanto fredda. Le nostre famose goccioline di vapore acqueo, non riescono a restare vapore con tutto quel freddo e, nell’arco di qualche istante, diventano goccioline di ghiaccio.

Mano a mano che l’aereo va avanti, continua a far uscire i gas di scarico, che trovano aria fredda e si ghiacciano, formando una striscia di goccioline ghiacciate. Le goccioline non sono più trasparenti come l’acqua, ma diventano bianche come il ghiaccio (perché sono proprio ghiaccio!), e noi quindi riusciamo a vederle da lontano come una scia bianca che sembra seguire l’aeroplano. Anche se sono di ghiaccio che è solido, le goccioline sono così piccole da riuscire a “galleggiare” per un po’ nell’aria.

Se facciamo molta attenzione, questa scia non si forma appena passato l’aereo, ma ci impiega qualche istante. È normale, questo è il tempo che ci mettono le goccioline a ghiacciarsi.

Bisogna ancora spiegare perché in alcuni casi la scia si forma ed in altri no, e perché, in alcuni casi, la scia dura a lungo ed in altri invece sparisce subito. Questo dipende dalle condizioni atmosferiche che ci sono in un determinato posto ad un determinato momento. Più c’è umidità nell’aria e più è facile che la scia si formi e duri a lungo.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati da un *