I perché dei bimbi per mamme confuse.

Come preparare lo “Slime”

Vi proponiamo due varianti per realizzare in casa un gioco molto di moda tra i nostri tragazzi: lo “slime”.

ATTENZIONE:

Non lasciare che i ragazzi realizzino lo “slime” senza la supervisione di un adulto.

Non ingerire per alcun motivo lo “slime”.

Lavare accuratamente le mani dopo l’utilizzo dello “slime”.

Non portare a contatto con gli alimenti lo “slime”.

Non portare a contatto con gli indumenti lo “slime”.

 

“Slime” tipo 1:

Materiale necessario:

  • 2 cucchiai di colla vinilica
  • 1 cucchiaino di schiuma da barba
  • (Optional) Poche gocce di colorante alimentare
  • Un pizzico di bicarbonato di sodio
  • Un misurino di detersivo (solo Dixan o Perlana jeans)

 

Come fare:

Versare in una ciotola la colla vinilica, aggiungere la schiuma da barba e mescolare.

Aggiungere il colorante alimentare per colorare lo “slime” a piacimento e amalgamare.

Mettere un pizzico di bicarbonato ed incorporarlo nel composto.

Poche gocce alla volta, aggiungere il detersivo (mescolando bene dopo ogni dose).

Modellare bene per rendere lo “slime” meno appiccicoso.

Conservare in un contenitore ermetico in cui non passi aria.

 

“Slime” tipo 2:

Materiale necessario:

  • 2 cucchiai di colla vinilica
  • 1 cucchiaino di schiuma da barba
  • (Optional) Poche gocce di colorante alimentare
  • Un pizzico di bicarbonato di sodio
  • Soluzione per lenti a contatto

 

Come fare:

Versare in una ciotola la colla vinilica, aggiungere la schiuma da barba e mescolare.

Aggiungere il colorante alimentare per colorare lo “slime” a piacimento e amalgamare.

Mettere un pizzico di bicarbonato ed incorporarlo nel composto.

Poche gocce alla volta, aggiungere la soluzione per lenti e mescolare fino ad ottenere la consistenza desiderata.

Conservare in un contenitore ermetico in cui non passi aria.

 

Consigli

Agli “slime” finiti possono essere aggiunti altri elementi per ottenere diverse consistenze (es. palline di polistirolo, glitter, pigmenti, perline, etc…).

Nei composti si può aggiungere:

  • Acqua (per uno “slime” gelatinoso)
  • Farina (per uno “slime” liscio e compatto)
  • Crema (per uno “slime” morbido).

 

In sostituzione alla colla vinilica è possibile utilizzare la colla trasparente, ma per ottenere uno “slime” trasparente non si può utilizzare nulla di bianco od opaco. Dopo aver preparato il composto con colla trasparente si formeranno delle bolle. È possibile eliminarle conservando lo “slime” in un contenitore per 24/48 ore.

 

Ringraziamo Chiara Rainieri per aver fornito tutte le istruzioni per la realizzazione degli “slime”.

 

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati da un *